Quartiere

Street Art, opportunità anti degrado

La street Art come strumento concreto contro il degrado e per la riqualificazione urbana. Sono ormai numerosi gli esempi in Italia, in Europa e tantissimi anche nella nostra Milano che utilizzano questo strumento per abbellire facciate, muri dismessi o giardini in diverse zone della città, dandone valore e riqualificando visivamente l’area.

Dergano non è da meno e, oltre a diversi esempi già esistenti nel quartiere, potrebbe diventare un luogo interessante di sperimentazione proprio in questo senso, creando una lista di luoghi sparsi nel quartiere adatti a questo tipo di intereventi.

Uno delle ultime operazioni più riuscite è il muro perimetrale del Rob de Matt con una bellissima opera di Giò Pistone all’interno del progetto M.A.NI

ARTE URBANA E INCLUSIONE SOCIALE: IL PROGETTO M.A.N.I.
PARTE DELL’OPERA DI GIO PISTONE LUNGO IL MURO DI ROB DE MATT

Altro lavoro interessante ma poco valorizzato così come il giardino intorno è questo murales che celebra le figure di Elio Sammarchi e Sergio Bassi. Perché non contestualizzarlo al contesto? Facendolo diventare parte integrante dell’arredo urbano?

C’è spazio insomma per un pensiero strutturato, per trasformare angoli di quartiere dismessi in opportunità concrete di riqualificazione urbana.